giovedì 5 maggio 2016

Con il progetto "OpenMuggiò" aumenta del 30% il numero di ore di apertura al pubblico dei servizi comunali



Tutti i  cittadini che dallo scorso 2 maggio si sono recati in Comune si sono potuti accorgere dell'importante novità: i nuovi orari dei servizi comunali.

E' appena partito l'innovativo progetto #OpenMuggiò, che vede aumentare complessivamente del 30% il numero di ore di apertura al pubblico dei servizi comunali: questo vuol dire che il Comune dedica ancora più tempo all'ascolto dei cittadini e del mondo produttivo muggiorese.

Il progetto #OpenMuggiò non finisce qui poichè mira anche a semplificare e uniformare l'orario di apertura al pubblico per migliorare la fruibilità dei servizi e l'efficacia delle risposte.

I nuovi capisaldi della riorganizzazione dei servizi comunali sono:

- i nuovi orari degli uffici comunali;
- il sito web e i social network (facebook, instagram ecc.), Only Connect - Comune in un click;
- Centralino e Reception.

Ogni martedì sarà la "Giornata del Cittadino": in quel giorno della settimana ci sarà l'apertura in contemporanea di tutti gli uffici (orari 9 - 12,30 e dalle 14,30 alle 18).




Con questa profonda riorganizzazione degli uffici e dei  servizi comunali, fortemente voluta dal sindaco Maria Fiorito e con la stretta collaborazione dall'Assessore Domenico Guerriero, viene così raggiunto un altro importante obiettivo del programma elettorale che contribuirà sin d'ora a rendere Muggiò una città sempre di più una "smart city", con un Comune in grado di saper funzionare in modo intelligente e razionale, per dare servizi sempre più "a misura di cittadino" e stare sempre di più al passo dei tempi, nella convinzione che, come sosteneva Umberto Eco, "l'uomo colto è colui che sa dove andare e cercare l'informazione nell'unico momento della sua vita in cui serve".

Per saperne di più cliccare qui per essere reindirizzati sul sito web del Comune:

 http://www.comune.muggio.mb.it/tool/home.php?s=0,1,7,312&dfa=do1838&pg=&diditem=9637


mercoledì 2 marzo 2016

Insulti e poca politica da parte del m5s muggiorese




Siamo consapevoli che in politica il confronto possa talvolta avvenire in modo aspro e duro. 

Tuttavia tale scontro deve sempre rimanere nell'ambito delle idee e dei contenuti e deve rimanere intatto il rispetto per le persone e per la loro dignità,  anche e soprattutto quando talune di loro vengono chiamate a svolgere ruoli istituzionali perchè chiamate dai cittadini mediante democratiche elezioni.


Anche sui social network, dove spesso avviene lo scambio di opinioni, non si può scadere in una continua serie di attacchi e offese personali, alzando i toni e offendendo figure come il Sindaco Maria Fiorito e gli Assessori al bilancio Mauro Canevari e ai lavori pubblici Michele Testa.

Pertanto l'intero coordinamento del Partito Democratico muggiorese esprime solidarietà alle figure istituzionali attaccate da un esponente di primissimo piano del movimento 5 stelle di Muggiò.


Ci auguriamo che nel futuro, si possa tornare a confrontarsi nei limiti di una corretta dialettica politica.

martedì 1 marzo 2016

il Consiglio Comunale in diretta streaming dal primo marzo è realtà

Finalmente ci siamo: a partire dal 1° marzo 2016 le sedute del Consiglio Comunale di Muggiò potranno essere viste in diretta da parte di tutti i cittadini interessati a seguire le sedute sul proprio personal computer, tablet e smartphone.

Un altro impegno mantenuto dal Sindaco Maria Fiorito di avvicinare al massimo i cittadini al Comune, di rendere evidenti i luoghi e le persone che decidono il destino dei muggioresi nella massima trasparenza e sotto la luce del sole.


Il primo appuntamento è dunque per questa sera, martedì 1 marzo alle ore 21 in diretta da Palazzo Isimbardi.
Ogni cittadino potrà cliccare al seguente link per aprire la finestra e assistere alla seduta consiliare stando comodamente seduto a casa od ovunque egli si trovi:

https://www.youtube.com/channel/UC54bbM-DZpjvc6kU4jVSP5w/featured

I filmati dei Consigli Comunali continueranno a venire registrati e depositati nella pagina Youtube dedicata al Comune di Muggiò.

mercoledì 10 febbraio 2016

Non saranno i calcoli della politica a fermare il cambiamento a Muggiò: la maggioranza di Centrosinistra è forte e coesa



Prendiamo atto e andiamo avanti con le cose da fare.

La lista civica "Ora per Muggiò" (OpM), che non riuscì né ad arrivare al secondo turno né ad ottenere un seggio in Consiglio, decise di appoggiare il candidato sindaco della coalizione PD e "Insieme per Muggiò" al ballottaggio sulla base di un accordo programmatico condiviso dalle parti.

Ad oggi molti punti in comune di quell'accordo programmatico sono stati realizzati.
Basti ricordarne alcuni:
- durante la prima seduta di Giunta comunale è stata approvata la delibera “trasparenza a costo zero” attivando così il primo passo del percorso previsto, per una completa trasparenza dell'attività del Comune e di coloro che lo amministrano;

- il “nuovo corso” della Giunta Fiorito ha introdotto la possibilità di vedere le sedute consiliari registrate e pubblicate sul canale YouTube del Comune di Muggiò;

- sul fronte sanitario l’arrivo del medico a Taccona che ha portato, dopo uno stretto lavoro di squadra dell’Amministrazione Comunale con l’ASL di Monza e Brianza e l’azienda speciale Multiservizi, all’apertura di un secondo studio medico nella frazione;

- sul piano della sicurezza è stato stipulato lo scorso anno un accordo sperimentale con i Comuni di Desio e Lissone per la gestione associata della sicurezza urbana del "terzo turno" (serale e notturno) da parte della Polizia Locale;

- altro progetto approvato e finanziato riguarda la sistemazione della "porta sud" della viabilità muggiorese, la rotonda di via Fratelli bandiera, ormai diventata pericolosa per pedoni e automobilisti;

Nonostante i principali risultati elencati, tra l’altro tutti condivisi con la lista OpM, le divergenze politiche non rendono più possibile la continuazione della collaborazione.

Sin dall’inizio di questa esperienza il PD muggiorese è stato molto determinato nel distinguere ruoli e responsabilità tra la coalizione politica di centrosinistra - di cui faceva parte anche OpM - e la maggioranza che siede in Consiglio comunale, ricordando un aspetto molto importante, cioè il principio di distinzione, a tutti i livelli di governo, fra attività politica di indirizzo e controllo, e attività di gestione, di competenza dei funzionari/tecnici. Si tratta di regole basilari.

Ogni cittadino, singolarmente o riunito in associazione, sa che può proporre idee e dare suggerimenti, sta poi alla politica dare delle priorità, scegliere e fare delle valutazioni generali, tenendo conto delle ricadute in termini di bene comune, costi, fattibilità, seguendo sempre un percorso legale e trasparente.

Continueremo a lavorare con dedizione e impegno, nel rispetto del Programma di Mandato votato dai cittadini, nel rispetto degli impegni assunti, nella difficoltà che conosce solo chi deve misurarsi quotidianamente con le risorse limitate, coi bisogni infiniti che la cittadinanza rappresenta.

Partito Democratico di Muggiò

Lista Civica "Insieme per Muggiò"

lunedì 25 gennaio 2016

Riparata in tempo record la perdita d'acqua nel parco Superga sabato 23 gennaio (dalla pagina facebook dell'assessore Testa)


Nella vita quotidiana siamo abituati a criticare i tempi lunghi con cui la pubblica amministrazione spesso prende le decisioni e agisce, eppure non sempre è così. Spesso dietro le scrivanie degli enti pubblici lavorano persone oneste e competenti che hanno ben presente il valore sociale del proprio lavorare bene e le ricadute positive sulle comunità e sui cittadini amministrati.

E' il caso di quanto successo lo scorso sabato sera e riportato dalla pagina facebook dell'assessore ai Lavori Pubblici Michele Testa in merito all'importante perdita d'acqua creatasi al parco nei pressi del parco Superga: in meno di un'ora il tecnico comunale, in reperibilità, è intervenuto evitando un'inutile dispersione d'acqua e maggiori costi per la bolletta comunale (il cui pagamento ricade sulle tasche di tutti noi) se la perdita fosse andata avanti per l'intero week-end.

Le risorse umane costituiscono il "capitale umano" più importante e il sindaco Maria Fiorito sul finire del 2015 ha portato avanti una profonda riorganizzazione dell'intera macchina comunale le cui linee-guida si sono traadotte in un provvedimento organizzativo adottato dalla Giunta che ha, tra i suoi pilastri, la verifica del merito, la trasparenza e l'assunzione di responsbilità per chi è chiamato a prendere decisioni importanti dentro l'organizzazione comunale.

mercoledì 20 gennaio 2016

Cambio in Giunta: entra Domenico Guerriero


Il 18 gennaio scorso, con decreto del Sindaco Maria Fiorito, è stato nominato un nuovo assessore in Giunta: si tratta di Domenico Guerriero, che subentra a Monica Perez Gila, dimissionaria per motivi legati agli impegni lavorativi che non le consentono più di seguire l'attività amministrativa con il dovuto impegno.

Il PD muggiorese ringrazia Monica per le energie spese in questi mesi e per le innovazioni che ha saputo apportare in Comune nel settore Cultura, Sport e tempo Libero.

Domenico Guerriero ha ricevuto dal sindaco le deleghe assessorili alla Risorse Umane, Polizia Locale, Protezione Civile, Mobilità Sostenibile, Sanità e Sport.

Domenico Guerriero svolge il ruolo di capogruppo del Partito Democratico nel Consiglio provinciale di Monza e Brianza dal giugno 2009 e, dall'estate 2014, con la vittoria di Gigi Ponti alle elezioni provinciali, svolge anche le funzioni di consigliere delegato nell'ambito della Pianificazione Territoriale e dei Parchi.

Buon lavoro alla nuova squadra di governo così rinforzata, per continuare a lavorare, con più convinzione, a migliorare la città.

http://www.comune.muggio.mb.it/tool/home.php?s=0,1,30,32

martedì 29 dicembre 2015

Stop ai fuochi d'artificio per un'aria migliore


Nelle attuali condizioni atmosferiche, caratterizzate da stabilità atmosferica (inversione termica, assenza di piogge e di vento da molte settimane) su tutto il bacino padano, è molto importante ridurre ogni possibile fonte d'immissione di gas e particolati atmosferici, tra cui quelli derivanti dall'utilizzo di fuochi artificiali.

Su questo fronte, i dati di ARPA Lombardia parlano chiaramente: i fuochi artificiali e i giochi pirotecnici che accompagnano i festeggiamenti di fine anno rappresentano un'importante fonte di inquinanti al punto da determinare il raggiungimento di valori di picco elevati e un notevole peggioramento dei valori di qualità dell'aria nelle ore e nelle giornate immediatamente successive ai fuochi, con particolare riferimento alle famigerate polveri sottili (PM10).



Per questi motivi, il sindaco Maria Fiorito, anche su invito di Regione Lombardia, ha firmato un'ordinanza che vieta quest'anno lo scoppio di fuochi artificiali e materiale pirotecnico dal 29 dicembre al 3 gennaio 2016, con l'obiettivo di tutelare la salute dei cittadini in un momento molto sfavorevole per la qualità dell'aria.
Il rispetto dell'ordinanza sarà garantito su tutto il territorio comunale da Polizia Locale e Carabinieri.



E' importante infatti sapere che la qualità degli inquinanti prodotti negli scoppi e presenti nelle polveri sottili è particolarmente nociva a causa dei valori non trascurabili di potassio, stronzio, bario, magnesio, alluminio, zolfo, titanio, manganese, rame, cromo e piombo.




Nelle attuali condizioni atmosferiche, considerato che l'incremento delle concentrazioni degli inquinanti in atmosfera dipende dalle condizioni meteo e dai comportamenti dei cittadini, è importante vietare, tra le altre cose, anche l'utilizzo dei fuochi artificiali. Questo per un positivo effetto delle misure volte a garantire la salute di tutti e per tutelare anche gli animali domestici.

giovedì 24 dicembre 2015

Approvato il manifesto per il contrasto alla criminalità mafiosa e alla corruzione


Lo scorso 22 dicembre anche il Consiglio Comunale muggiorese ha approvato all'unanimità il "Manifesto BrianzaSicura", un progetto intercomunale di contrasto alla criminalità organizzata di stampo mafioso e al fenomeno della corruzione.
 
Il manifesto "BrianzaSicura" nasce dalla convizione che mafia e corruzione siano minacce serie, concrete ed attuali per la democrazia e per un sano e corretto sviluppo economico. Anche la Brianza si è rivelata uno dei territori a più alto rischio e incidenza per reati legati alla criminalità organizzata ed alla corruzione.
 
Questa realtà è resa particolarmente evidente dai clamorosi risultati delle operazioni condotte negli ultimi anni dalla magistratura e dalle forze dell'ordine sul territorio brianzolo.
 
Oltre alla recentissima adesione del Comune di Muggiò, si registra l'adesione dei Comuni brianzoli di Barlassina, Seveso, Misinto, Lentate sul Seveso, Lissone e Giussano.
 
Con l’adesione a Brianza SiCura Comuni sottoscrittori si impegnano a:
  1. Mettere al primo posto della propria attività amministrativa e programmatoria i principi di legalità, formale e sostanziale.
  1. Accrescere e mantenere a tutti i livelli della propria organizzazione la cultura della legalità e il rispetto delle norme attraverso iniziative di formazione permanente e di scambio di esperienze con le altre amministrazioni aderenti.
  1. Sviluppare un percorso intercomunale condiviso di iniziative volte alla corretta informazione e alla costante formazione/sensibilizzazione di cittadini, scuole, associazioni e operatori economici territoriali orientata alla prevenzione della corruzione e di ogni manifestazione di natura malavitosa.
 
Sul tema della legalità, la Giunta comunale ha le idee chiare sin da quando nell’estate 2014, a poco più di un mese dalla sua elezione a Sindaco, Maria Fiorito ha ricevuto dall'Associazione Libera il Braccialetto Bianco a seguito dell’adesione alla campagna “Riparte il Futuro”, a cui ha fatto seguito la prima seduta di Giunta in cui è stata approvata la delibera “trasparenza a costo zero” attivando così il primo passo del percorso per una completa trasparenza dell'attività del Comune e di coloro che lo amministrano.




lunedì 14 dicembre 2015

I retroscena del medico a Taccona

La questione del medico a Taccona parte da lontano. Vediamo le principali tappe di questo annoso problema.

Anno 2010
Taccona con i suoi 6mila abitanti vedeva, dal 2010, la presenza di un unico medico di base in piazza Libero Grassi a causa del trasferimento di uno dei due medici che storicamente operavano sul territorio della frazione.

Il Partito Democratico muggiorese, allora all'opposizione, presentò nel marzo 2010 una prima interrogazione urgente  in Consiglio comunale per denunciare un'inefficiente distribuzione dei medici sul territorio comunale che vedeva una forte concentrazione degli studi medici nel centro di Muggiò ed una mancanza in località residenziali molto popolate, come appunto la Taccona, con conseguenti problemi di spostamenti per talune fasce di popolazione (malati, anziani ecc.) e disagi in termini di maggiore traffico e congestione stradale per chi ogni giorno deve recarsi in centro cittadino per usufruire di un servizio primario.


Anno 2011

L'anno seguente, come peraltro riportato in un articolo de "Il Cittadino" di allora,  il PD muggiorese torna all'attacco della Giunta comunale targata Lega Nord + Forza Italia chiedendo in Consiglio al sindaco Zanantoni di usare tutto il suo peso politico nei confronti dell'ASL di Monza e Brianza per giungere ad una soluzione del problema, che - lo ricordiamo - non consiste in una carenza a  Muggiò di medici, ma in una distribuzione effettiva sul territorio non ottimale per i cittadini. Nel frattempo, nel corso di quell'estate, il quartiere si mobilita e chiede la soluzione del problema.
          

Anno 2014, le elezioni comunali e la svolta
Nel 2014 il candidato Sindaco Maria Fiorito ha le idee chiare sin da subito e inserisce nel suo programma elettorale l'impegno a "verificare la possibilità di una migliore distribuzione sul territorio degli ambulatori di Medicina Generale". Dalla sua elezione del giugno 2014 sono cominciati i contatti con l'ASL di Monza e Brianza per risolvere l'annoso problema e per rispondere positivamente a quello che a tutti gli effetti era diventato un impegno elettorale.
Anno 2015 
Oggi, lunedì 14 dicembre, nel quartiere Taccona si è insediato il secondo medico, la dottoressa Liliana Perilli ha infatti aperto l'ambulatorio in piazza Libero Grassi.

Grande soddisfazione da parte del Sindaco Maria Fiorito che riconosce i risultati degli sforzi fatti: “Abbiamo condiviso con l'ASL - ed in particolare col dottor Matteo Stocco e con la dottoressa Patrizia Zarinelli che ringrazio pubblicamente per il pieno sostegno alle esigenze della nostra città - la necessità di creare le condizioni affinché anche a Muggiò si arrivi a strutturare dei poli sanitari in cui operino più medici di famiglia. L'apertura dell'ambulatorio è stata sostenuta inoltre dall'Azienda Multiservizi che ha ristrutturato e messo a disposizione i locali necessari.
Un bel lavoro di squadra che ha consentito di fare ai tacconesi, soprattutto agli anziani, un bel regalo di Natale.”





sabato 5 dicembre 2015

Operazione mutui: il Comune "abbassa il tasso" del proprio indebitamento e libera risorse per la città

 
Durante la seduta consiliare dello scorso 23 novembre, la maggioranza composta da Partito Democratico e lista civica "Insieme per Muggiò" ha approvato un'importante operazione che consolida la salute dei conti del bilancio comunale.
 
Il Comune di Muggiò, alla luce dei tassi di mercato molto bassi  ha rinegoziato con Cassa Depositi e Prestiti (CDP) ben 30 mutui (su 63) per un importo complessivo di euro 2.947.373,39.
 
La rinegoziazione ha ha portato ad adeguare i tassi dei mutui a quelli di mercato (più bassi) allungando la durata dei mutui stessi.

Il tasso "medio" di indebitamento si abbassa: ora è pari al 3,81%, mentre prima della rinegoziazione era pari al 4.18%.

Anche la durata media prima ha subito una modifica passando da 9.28 a 12.81 anni.

I risparmi sulla rata annuale dei mutui sono pari a € 144.574 per il 2015, € 100.114 per il 2016 e 100.104 € per il 2017 , a fronte di un aumento di importi da pagare - dovuti all'allungamento della durata dei mutui - pari a € 186.000 circa.

Si liberano in questo modo risorse preziose da investire per lo sviluppo della città, a dimostrazione di una città solida e con i conti in ordine.